Giovedì 13 Giugno 2013

L’ultima sfida di Zanetti

Un altro anno da calciatore

Capitano a quarant’anni, nella stagione della “maggiore eta”. Il prossimo, per Javier Zanetti, sarà infatti il diciottesimo campionato con la maglia dell’Inter, società alla quale l’argentino classe ’73 si è legato per un altro anno. L’ufficialità del rinnovo del contratto, in scadenza a fine mese, è arrivata attraverso il sito del club. «Prima di tutto desidero ringraziare la società per la fiducia accordatami - si legge su Inter.it - Abbiamo parlato a lungo dell’infortunio e abbiamo deciso di fare un altro anno insieme. Hanno dimostrato ancora una volta di credere in me e nella mia passione per l’Inter. Mi auguro di poter ripagare sul campo questa dimostrazione di affetto e di stima nei miei confronti».

La decisione di continuare era maturata da tempo perchè per Zanetti sarebbe stato molto difficile lasciare il calcio con l’ultimo ricordo di un gravissimo infortunio subito a Palermo il 28 aprile, pessima conclusione di una stagione balorda per la squadra e per il giocatore. Il tendine d’Achille sinistro ha ceduto, il che vuol dire che bisognerà attendere dicembre o gennaio per rivedere in campo l’argentino. «Ringrazio i moltissimi tifosi che in queste settimane mi hanno fatto sentire il loro amore e la stessa cosa hanno fatto con la squadra, dimostrando in questi primi giorni di campagna abbonamenti di volerci stare vicino anche nella prossima stagione. Sto facendo di tutto per guarire bene e per mettermi a disposizione del tecnico e dei miei compagni», ha detto ancora Zanetti, che al pari di Diego Milito (altro infortunato di lungo periodo) assisterà da spettatore alle prime tre amichevoli estive ufficializzate ieri.

© riproduzione riservata