“Mercatone Uno”, futuro sempre più a rischio

“Mercatone Uno”, futuro sempre più a rischio

Tavernerio, bloccato per alcuni minuti uno dei camion che sta proseguendo lo svuotamento del negozio

Continua la preoccupazione dei lavoratori del Mercatone Uno di Tavernerio. Questa mattina è cominciato lo svuotamento del negozio che si trova lungo la Briantea: una quarantina di bancali di merce sono stati trasferiti nella sede di Cesano Maderno. Nel pomeriggio i 30 dipendenti hanno invece bloccato per qualche minuto un camion che avrebbe dovuto proseguire nel lavoro. Momenti di tensione, poi tutto si è ricomposto e lo sciopero è proseguito fino alle 17.30. Poi il negozio è stato aperto e preso d’assalto ai clienti, attirati dai forti sconti. Quello di Tavernerio non è l’unico negozio della catena a rischio di chiusura nell’ambito della riorganizzazione in corso. A rischio anche quelli di Pessano con Bornago (Milano), Verdello (Bergamo) e Castagneto (Brescia).

Il servizio completo su La Provincia di martedì 24 marzo


© RIPRODUZIONE RISERVATA