Merone, riapre l’Oasi di Baggero
L’Oasi di Baggero

Merone, riapre l’Oasi di Baggero

Era chiusa dallo scorso 28 gennaio per una frana

Riaperta da ieri l’Oasi di Baggero, l’area verde sorta sulle cave di estrazione di marna un tempo della Cementeria di Merone.

Lo ha deciso il Parco dell Valle del Lambro, che gestisce l’Oasi, al termine dei lavori di messa in sicurezza terminati nei giorni scorsi. L’intervento si era reso necessario per lo smottamento di materiale terroso che si era verificato il 28 gennaio. Anche alcuni massi erano caduti.

Ad essere interessata dal problema l’area della discesa antistante al primo laghetto. La zona interessata dallo smottamento è stata precauzionalmente chiusa e transennata. Proprio per permettere le verifiche e un eventuale ripristino dei luoghi, in tutta sicurezza, l’intera zona era stata chiusa. Una riapertura, ma solo parziale, era già stata decisa ad agosto.

Ora l’intera area è accessibile al pubblico con gli orari di apertura di sempre: da novembre a febbraio tutti i giorni dalle 9 alle 17, da marzo a ottobre da lunedì a venerdì dalle 9 alle 18 e sabato, domenica e festivi dalle 9 alle 19.


© RIPRODUZIONE RISERVATA