Motoscafo contro gli scogli
A bordo anche Guinness junior

Anche il figlio del magnate della birra sulla barca affondata sabato notte a Villa Lucertola di Lezzeno. Cinque i feriti

Motoscafo contro gli scogli A bordo anche Guinness junior
Villa Lucertola a Lezzeno e il motoscafo davanti agli scogli

C’era anche Guinness junior, 38 anni, figlio del proprietario del birrificio irlandese noto in tutto il mondo, a bordo del motoscafo che sabato notte attorno alle tre, è finito contro gli scogli poco prima del molo di Villa Lucertola, la dimora di famiglia in cui si trovava con alcuni amici.

Guinness e la moglie erano in Italia da un paio di giorni per festeggiare un compleanno: per la serata di sabato in dieci hanno preso il piccolo motoscafo a disposizione della villa per uscire a cenare in uno dei locali del lago. In tutto dieci persone: 5 uomini e 5 donne di età compresa tra i 36 ed i 48 anni, 2 americani, 1 scozzese e cinque inglesi residenti a Londra e due spagnoli .

Al rientro, attorno alle tre, purtroppo si era alzata una densa foschia; questo e la scarsa conoscenza del lago del conducente ha fatto si che l’avvicinamento alla riva per l’attracco al molo di Villa Lucertola avvenisse troppo presto.

Così a una ventina di metri dalla destinazione il piccolo natante ha impattato con gli scogli. Tre persone sono state sbalzate sugli stessi scogli, le altre sono finite in acqua. Tutti hanno raggiunto la riva a nuoto, ma quattro di loro hanno riportato lesioni e ferite non gravi.

Villa Lucertola sorge tra Lezzeno e Bellagio in località Ponte del Diavolo in una posizione suggestiva e molto scomoda da raggiungere: dalla strada infatti bisogna scendere 450 scalini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}