Domenica 07 Luglio 2013

Musica e danza all’alba

Una magia rinnovata

Un momento del concerto al parco di Villa del Grumello concerto alle 5.30 per Paesaggi Sonori
(Foto by Carlo Pozzoni)

L’alba a Villa del Grumello è sempre una magia.

È un regalo, tra i più amati e seguiti della rassegna “Intorno al festival Como città della musica”.

Anche ieri si è ripetuto, con tutto il suo fascino, quel piccolo rito annuale per non meno di 300 comaschi. L’arrivo alla spicciolata per le 5.30: qualcuno a piedi, tantissimi in bici, anche in automobile, alcuni hanno fatto tardi, sabato in Arena, per lo spettacolo dei Sonics. Ad accogliere questo pubblico di mattinieri d’ogni età un concerto per flauto traverso e pianoforte, protagonisti i fratelli musicisti Sergio e Claudio Zampetti e le ballerine Valentina Giolo e Jolita Manolova che hanno danzato coreografie di Chiara Bignami.

Più spettacoli in uno: la musica, la danza, ma anche la gente sulle sedie trasparenti - da lontano tanti corpi sospesi - adagiata sull’erba, assiepata sulle scalinate e, sullo sfondo, i chiarori del giorno nuovo accompagnati dalla prima “Gymnopedie” di Satie, da variazioni sulla “Carmen” di Bizet e su un tema di Paganini di Rachmaninoff oltre e la placida contemplazione delle onde della canzone giapponese“Hamabe no tua”. Una magia rinnovata.

© riproduzione riservata