«No alle ambulanze contromano

Così le auto rischiano l’incidente»

Cantù, i residenti di via Ospedale bocciano la corsia riservata

«Troppo pericolosa. E il traffico è aumentato. Nonostante il senso unico»

«No alle ambulanze contromano Così le auto rischiano l’incidente»
I mezzi della Croce Rossa utilizzano la corsia anche senza sirena né emergenze
(Foto di foto bartesaghi)

Cambia il senso unico in via Ospedale, ma protestano i residenti.

Le autoambulanze da qualche giorno possono percorrere la strada in direzione di via Ginevrina da Fossano lungo una corsia preferenziale segnalata e delimitata con alcune strisce gialle.

Soluzione che si è resa necessaria per la difficoltà che riscontrano le stesse ambulanze a percorrere l’ultimo tratto di via Torre verso via Ginevrina da Fossano: i paletti che proteggono i pedoni hanno ristretto la carreggiata e ora impediscono il passaggio degli automezzi di soccorso.

Ma la novità viene bocciata dai residenti. « Via Ospedale è diventata molto pericolosa – afferma Ferdinando Arnaboldi, che abita lungo la strada – La introduzione di una corsia preferenziale per le autoambulanze snatura gli effetti benefici della decisione di creare un senso unico nella direzione che va da via Ginevrina da Fossano verso il “Sant’Antonio”».

«L’automobilista non può distrarsi un attimo, perché in qualunque istante rischia di trovarsi sulla traiettoria di un automezzo di soccorso. Non parliamo poi della sicurezza dei pedoni. Già ora attraversare via Fossano per recarsi verso via Ospedale è un’avventura. A questo punto sarà necessario tenere gli occhi bene aperti da parte dei pedoni, perché il rischio di essere arrotato cresce vertiginosamente».

L’articolo completo e l’approfondimento con le posizioni di Comune e Croce Rossa sul giornale in edicola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True