Olgiate, in un anno di lavori  spesi oltre due milioni
Una veduta del rinnovato centro sportivo in pineta (Foto by archivio)

Olgiate, in un anno di lavori

spesi oltre due milioni

Tanti cantieri sono proseguiti nonostante la pandemia: dal centro sportivo alla viabilità. E nel 2021 la previsione contabile è di tre milioni

Nell’anno appena terminato sono stati pagati 2.200.000 euro per opere di investimento: questo in cifre lo stato di avanzamento dei lavori pubblici in un anno nero, condizionato dalla pandemia.

«Esattamente 2.200.200 euro sono i pagamenti fatti nel 2020, non gli impegni di spesa – precisa Francesco Gatti, responsabile dell’area lavori pubblici – L’anno precedente, senza Covid, avevamo pagato 1.600.000 euro. Quello che è stato concretizzato nel 2020 era stato in gran parte programmato nell’anno precedente. Se fosse andata bene la bonifica del primo lotto dell’area dell’ex inceneritore per un importo di 3.297.595 euro, avremmo raggiunto i 5.500.000 euro di pagamenti per opere di investimento».

«Nell’anno in corso, se anche non dovesse partire alcuna nuova opera in aggiunta a quelle impostate nel 2020 – precisa Gatti – la sola gestione dei cantieri in essere, o che si apriranno per progetti approvati nel 2020, supera i tre milioni di euro».

Insomma parecchi lavori fatti e in corso di realizzazione, alcuni di immediato impatto come la riqualificazione del centro sportivo comunale per il quale nel 2020 sono state liquidate fatture per 400.000 euro (700.000 euro l’importo totale dell’intervento di posa di un manto di erba sintetica su tre dei quattro campi disponibili, oltre a opere accessorie).

«Nel 2020 sono stati fatti molti lavori, parecchi dei quali sono interni agli edifici comunali per cui non sono visibili agli occhi dei più – dichiara l’assessore Flavio Boninsegna – A parte opere emblematiche come il centro sportivo, ci sono stati interventi come il rifacimento dell’interrato di villa Camilla sede della biblioteca che hanno comportato una bella mole di lavori, ma il cui risultato si vedrà soltanto quando sarà aperto al pubblico».

E aggiunge: «Sono stati eseguiti parecchi lavori sulle scuole e su altre proprietà comunali, compresa la sede del Consorzio servizi sociali dell’Olgiatese, ex farmacia comunale, che ha cambiato faccia. È stata rimessa a posto la facciata del municipio e sono state tracciate due mini rotatorie sulla via Roma all’intersezione con le vie Volta e Milano».

Manuela Clerici


© RIPRODUZIONE RISERVATA