Venerdì 29 Agosto 2014

Parco delle Rimembranze

È polemica sui pini tagliati

Il parco delle Rimembranze di Bulgorello

Il parco delle Rimembranze di Bulgorello è orfano dei suoi alberi da tre mesi. E i paletti con le targhe con i nomi dei caduti guardano il vuoto.

Prima dell’inizio dell’estate gli alberi del parco della piccola frazione erano stati eliminati: erano dei sempre verdi della famiglia dei pini e, secondo l’amministrazione comunale, erano un pericolo per il traffico. La tesi era che la visibilità per gli automobilisti sulla curva era scarsa. Con l’inverno, poi, i rami si caricavano di neve e gli alberi rischiavano, secondo il Comune, di crollare sotto il peso.

Dopo il taglio però era prevista una riqualificazione del parchetto; invece alle soglie di settembre il luogo della memoria dei caduti non gode di uno splendore magnifico: basta guardare i paletti tricolore, storti e arrugginiti, con le targhe di ferro piegate, davanti a cui non c’è più nemmeno un alberello.

Sul giornale in edicola l’articolo completo con le voci dei protagonisti della vicenza.

© riproduzione riservata