Sabato 07 Dicembre 2013

Pd, il giorno del dopo Epifani

Renzi favorito anche a Como

Como - Il Pd alle primarie

In circa 400 si sono registrati on line (350 i fuori sede e un’ottantina i ragazzi tra i 16 e i 18 anni), mentre è impossibile prevedere quanti comaschi (tesserati e non) andranno oggi a votare alle primarie del Pd. per la scelta del segretario nazionale.

Durante la presentazione dell’iniziativa, il segretario provinciale Savina Marelli aveva previsto «di raggiungere la quota di 10mila voti anche se non facciamo confronti con quelle che hanno portato all’affermazione di Bersani, che avevano raggiunto 14.399 voti, né con le ultime del 2012», arrivate a 18mila al primo turno (16mila al ballottaggio).

Oggi si vota dalle 8 alle 20 in 74 seggi allestiti in tutta la provincia. Per Como città bisogna seguire la propria sezione elettorale. Si può scegliere tra Pippo Civati, Gianni Cuperto e Matteo Renzi. Il vincitore andrà a sostituire alla guida del partito Guglielmo Epifani, subentrato a Pier Luigi Bersani dopo il caos post-elettorale.

A ciascuno dei tre candidati è abbinata una lista per la definizione della nuova assemblea nazionale del Pd. Il Comasco eleggerà 9 membri, che saranno individuati in base al risultato del proprio candidato di riferimento.

© riproduzione riservata