Precipita l’aereo

Grave pilota comasco

Incidente ieri mattina all’aeroporto di Locarno: il ferito è Andrea Citterico, 35 anni, residente in città

Aveva appena noleggiato un Piper da turismo, il cui motore si sarebbe spento subito dopo il decollo

Precipita l’aereo Grave pilota comasco

Como

In un incidente di volo avvenuto ieri mattina attorno alle 10.15 all’aeroporto ticinese di Locarno è rimasto gravemente ferito un pilota di 35 anni residente a Como, Andrea Citterico.

L’incidente sarebbe stato provocato da un cedimento del motore in fase di decollo. Non è chiaro se si sia spento del tutto o se abbia avuto un calo improvviso di potenza.

Il pilota avrebbe tentato una virata per riguadagnare la pista da una altezza di una decina di metri dal suolo, ma il velivolo, un piccolo Piper da turismo immatricolato in Svizzera, si è schiantato sul prato ai lati della pista perdendo anche un’ala.

A bordo, con Andrea, c’era anche una donna di 37 anni residente a Lugano, lei pure ferita gravemente e trasferita all’ospedale di Lugano.

Risulta che il Piper fosse stato noleggiato in mattinata e che il piano di volo prevedesse un giro sul lago di Lugano almeno fino a Porlezza, prima di rientrare alla base nel giro di un’ora, e dopo avere approfittato della bella giornata di sole.

Citterico aveva fatto il pieno un attimo prima di decollare, e aveva proceduto a una serie di controlli di routine su un velivolo che, a quanto pare, era stato revisionato da pochi giorni, e che aveva passato tutti i controlli di sicurezza. Le operazioni di recupero, almeno per quanto riguarda il pilota, sono state piuttosto complessa.

Per quanto riguarda le sue condizioni, la polizia cantonale si limita a segnalare che avrebbe riportati traumi piuttosto seri, diverse fratture agli arti, ma che per fortuna, non sarebbe in pericolo di vita.

Sembra anche che non abbia mai perduto conoscenza. Le prossime ore saranno ovviamente fondamentali per chiarire il quadro clinico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True