Domenica 08 Dicembre 2013

Primarie Pd, al voto oltre 16mila

Renzi stravince, Civati secondo

Le primarie del Pd

Sono stati 16.664 i comaschi che si sono presentati ai 74 seggi per scegliere il nuovo segretario del Pd. I dati ufficiali, resi noti dalla segreteria provinciale del partito, assegnano la vittoria schiacciante al sindaco di Firenze Matteo Renzi, che ha ottenuto il 69% dei consensi (per la precisione il 68.89%), che in voti significa 11.480 preferenze personali. Al secondo posto il monzese Pippo Civati con il 19.5% delle schede (3.250 voti), mentre Gianni Cuperlo è arrivato terzo con il 12% (per l’esattezza l’11.61%) che corrisponde a 1.934 preferenze.

Nel capoluogo hanno votato in 3.302 di cui 2.268 hanno espresso la propria preferenza per Renzi, 632 per Civati e 392 per Cuperlo.

Il dato sull’affluenza supera l’obiettivo della segreteria provinciale, che aveva ipotizzato 10mila partecipanti. Che il trend fosse positivo, lo si era capito già nel pomeriggi. Alle 17 in tutta la provincia avevano votato 12.843 persone per scegliere il nuovo segretario nazionale. A Como città il dato, sempre alle 17, è pari a 2.286. A Cantù è pari a 808.

L’affluenza era stata registrata precedentemente alle ore 12, ed è stata pari a 6.543 persone.

© riproduzione riservata