Giovedì 22 Agosto 2013

Prime multe scontate

Il 30% a chi paga subito

Como

È entrata in vigore le multe con lo sconto del 30% se si paga subito che, tradotto, vuol dire entro cinque giorni dalla notifica della sanzione oppure dal ritrovamento del preavviso sul parabrezza (in questo caso si risparmiano i 12 euro della notifica della multa).

A sperimentare il nuovo sistema per primo è stato ieri mattina uno straniero che si è visto affibbiare 41 euro per un divieto di sosta. La normativa prevede che gli stranieri debbano pagare subito e per questo gli è stata applicata immediata immediatamente la decurtazione per una spesa di 28.7 euro.

Come funziona

La legge riguarda tutti, proprietari e conducenti, anche chi ha avuto decurtazioni dei punti dalla patente. E lo sconto vale per tutte le violazioni il cui pagamento avviene entro cinque giorni dalla contestazione o dalla notifica. Sono escluse quelle che prevedono la sanzione accessoria della sospensione della patente, la confisca del veicolo e quelle di carattere penale (legate al consumo di alcol). Pagando la multa con lo sconto viene meno il diritto a presentare ricorso al prefetto o al giudice di pace.

Lo sconto è calcolato solamente sull’importo della sanzione e non sulle spese di notifica. Secondo la circolare emanata dal ministero dell’Interno, sarà un apposito decreto interministeriale «da emanarsi entro quattro mesi dalla conversione in legge del decreto a a stabilire le procedure di notificazioni dei verbali attraverso posta elettronica certificata (Pec) nei confronti dei soggetti abilitati all’utilizzo della posta medesima, senza spese per costoro».

Proprio per la giornata di oggi è atteso un regolamento regionale che uniforma le modalità di divulgazione delle informazioni.

Indicazioni dalla Regione

«Per il momento - spiega il comandante della polizia locale Vincenzo Graziani - consentiamo ovviamente il pagamento delle sanzioni scontate anche in base al foglio di preavviso. Oppure si aspetta la notifica e si paga entro 5 giorni dal ricevimento per avere la decurtazione del 30% dell’importo. Stiamo aspettando i regolamenti regionali per avere i dettagli di come agire. Ci sono Comuni che hanno usato i tagliandini e gli adesivi, noi abbiamo deciso di indicare con un nota bene la possibilità di usufruire dello sconto. Ma a brevissimo avremo le indicazioni dalla Regione e questo avverrà prima dell’invio delle prime notifiche».n

© riproduzione riservata