Rapina con coltello in stazione        Denunciato ragazzino di Turate
La stazione ferroviaria di Gerenzano-Turate dove è avvenuta la rapina (Foto by archivio)

Rapina con coltello in stazione

Denunciato ragazzino di Turate

Accusato di avere sottratto un monopattino elettrico a un coetaneo. È successo sabato alle 19 ed è imputabile perché ha appena compiuto 14 anni

Avrebbe puntato il coltello contro un coetaneo con l’intento di portargli via il monopattino elettrico. Poi, ottenuto quanto desiderato, si sarebbe allontanato a bordo del mezzo a due ruote, raggiungendo la propria casa di Turate. Qui però, nella serata di sabato, i carabinieri della stazione del paese l’hanno raggiunto per denunciarlo a piede libero con l’ipotesi di reato di rapina.

Atti che sono stati poi notificati anche al Tribunale dei Minori di Milano, competente per chi commette reati al di sotto della maggiore età.

Bisogna aggiungere, fin da subito, un particolare nemmeno troppo secondario di questa storia: pare che il denunciato avesse compiuto i quattordici anni da poche ore, soglia base per una eventuale imputabilità che al contrario non ci sarebbe stata.

Il fatto di cronaca appena riassunto è avvenuto nei pressi della stazione ferroviaria unica di Gerenzano-Turate, a cavallo tra la provincia di Como e quella di Varese. Nella serata di sabato, intorno alle 19, un quattordicenne residente in un piccolo Comune del Varesino vicino al Lago Maggiore, avrebbe raccontato di essere stato avvicinato dal coetaneo.

Il turatese avrebbe estratto il coltello, minacciandolo, con l’obiettivo di rapinarlo del monopattino elettrico. Un colpo riuscito e che avrebbe portato il ragazzino della Bassa Comasca ad allontanarsi con il mezzo appena sottratto. Il giovane varesino, tuttavia, avrebbe raggiunto poco dopo la caserma dei carabinieri di Turate per raccontare la disavventura che gli era appena accaduta in stazione, fornendo pure indicazioni su come risalire al presunto responsabile.

Ed è grazie a queste indicazioni che i militari dell’Arma della stazione di Turate si sono messi ad indagare sulla dinamica del colpo, suonando poi in serata al campanello di casa del sospettato che abita proprio in paese.

I carabinieri avrebbero anche recuperato il monopattino elettrico, posto sotto sequestro in attesa di essere restituito al legittimo proprietario, trovando anche il coltello che sarebbe stato usato per commettere la rapina.

Alla fine, il quattordicenne del paese è stato denunciato a piede libero al Tribunale dei Minori ed ora dovrà rispondere alle accuse che gli vengono rivolte.

Mauro Peverelli


© RIPRODUZIONE RISERVATA