Mercoledì 14 Maggio 2014

Reati commessi in Francia
Ma il riciclaggio era a Como

La Squadra Mobile della Questura di Como ha eseguito quattro mandati di arresto europei insieme alla polizia giudiziaria francese di Lille per tratta di esseri umani e riciclaggio di proventi da crimine.

L’inchiesta internazionale ha portato all’arresto di 17 persone, quasi tutte di nazionalità nigeriana, che gestivano traffici illeciti in Francia, principalmente sfruttamento della prostituzione, e riciclavano il denaro. I quattro arrestati in Italia (tutti nigeriani, tre a Como e uno a Torino) sono accusati in particolare di avere investito i proventi delle attività illecite francesi nell’acquisto di elettrodomestici e beni di consumo a Como, beni che venivano stoccati nel Comasco, inviati in Nigeria e infine rivenduti.

L’attività a Como, secondo le accuse, era effettuata attraverso la copertura di un negozio gestito dagli stessi nigeriani.

I particolari sul giornale in edicola giovedì

© riproduzione riservata