Riforma delle Popolari  La Borsa applaude

Riforma delle Popolari

La Borsa applaude

Dopo la riforma varata dal governo, in Borsa è boom per gli Istituti coinvolti

Il Governo Renzi vara la riforma delle Popolari e la Borsa applaude. In attesa di vedere nei dettagli la misura che porterà alla trasformazione delle dieci banche popolari in società per azioni e conoscere la posizione dei singoli istituti, e a partire dalla Banca d’Italia, chi approva è il mercato che sta comprando a mani basse azioni della banche coinvolte nel riassetto. Secondo le indicazioni del premier, che ha previsto l’abbandono del sistema capitario per le banche cooperative con attivi superiori agli 8 miliardi, le popolari che si trasformeranno in Spa sono sette quotate a Piazza Affari e tre no. Nel dettaglio si tratta di Ubi Banca (+3,8% in Borsa), Banco Popolare (+5,55%), Bpm (+5,08%), Bper (+5,89%), Creval (+6,83%), Popolare di Sondrio (+8%) e Banca Etruria (+12%), restano invece fuori dal listino la Popolare di Vicenza, Veneto Banca e la Popolare di Bari.


© RIPRODUZIONE RISERVATA