Lunedì 10 Giugno 2013

Rolex di contrabbando

In sette sotto inchiesta

Secondo la Procura molti degli orologi di contrabbando passavano dal valico italo-svizzero di Ponte Chiasso

Il più prezioso di tutti è un Pateck Philippe da 22mila euro. il 12 gennaio 2011 quando, di nascosto, viene fatto passare attraverso la dogana e portato a Como per essere poi venduto clandestinamente.

La Procura ha chiuso un’inchiesta su un presunto contrabbando di oltre 350 orologi di marca provenienti dalla Spagna e dal Portogallo, formalmente destinati a mercati esteri ma in realtà - stando all’accusa - riportati sottobanco in Italia per essere venduti evadendo quasi 350mila euro di Iva.

Gli indagati

Sette le persone finite sotto inchiesta. Tra loro anche due comaschi, considerati i corrieri di fatto degli orologi.

Leggi gli approfondimenti su La Provincia in edicola lunedì’ 10 giugno

© riproduzione riservata