Domenica 01 Dicembre 2013

Rubano anche sul lungolago

Sparite due foto della mostra

La mostra lungo la passeggiata

Como

Sarebbe proprio il caso di scrivere “audace colpo dei soliti ignoti”, se non ci fosse nulla di audace nel sottrarre delle opere d’arte esposte pubblicamente come è accaduto a due immagini della mostra fotografica “Uno spaesamento felice” di Francesco Corbetta.

L’esposizione è una raccolta di immagini, nella volontà dell’autore «interpretazioni della città di Como, con i suoi principali monumenti», collocata da ottobre scorso sulla passeggiata a lago per l’intervento di Amici di Como e del Consorzio Como Turistica. Due di queste foto sono state sottratte. «Nello specifico - scrive Corbetta che ha lanciato un allarme tramite mail e social network - quelle che ritraggono il Duomo e il lungolago». Si tratta di esemplari di una tiratura limitata a tre copie e, sempre secondo l’autore, «le due opere originali accompagnate da firma autografa e autentica avrebbero una quotazione di 5.400 euro». Oltre al furto delle opere, viene anche a mancare il senso di una mostra che intendeva essere ammirata nella sua integrità.

Esiste una labile possibilità che si tratti del furto di un collezionista, in realtà è più probabile un gesto insensato, a meno che qualcuno, particolarmente colpito da quegli scatti, non abbia deciso di dedicare loro un posto d’onore nel tinello..

© riproduzione riservata