Saldi estivi, falsa partenza  A Cantù multati quattro negozi
A caccia di buoni affari

Saldi estivi, falsa partenza

A Cantù multati quattro negozi

Mano pesante contro chi ha anticipato gli sconti

Elevate contravvenzioni per quattromila euro

Partire in anticipo sui saldi. Pessima idea che avrà un costo: 1032 euro per ogni negozio pizzicato dalla polizia locale.

E siccome gli irregolari sorpresi dagli uomini in divisa sono quattro, si può dire, che per ora, al Comune di Cantù i saldi hanno reso più di 4mila euro.

Non si sono fatti molti problemi i negozianti che, in spregio alla partenza fissata per il primo sabato di giugno, ovvero ieri, hanno pensato male di anticipare la promozione nelle ore precedenti. Con segnali certi, come i cartellini stessi appesi alla mercanzia con lo sconto offerto ai clienti.

Nemmeno si sono preoccupati di essere sorpresi o meno. Perché gli agenti del comando di via Vittorio Veneto non hanno avuto nemmeno la necessità di presentarsi in borghese. In divisa, sono entrati tra gli scaffali e gli appendini. E altro non hanno potuto fare se non elevare la contravvenzione.

I destinatari delle quattro multe sono i titolari, per la precisione, di tre negozi in corso Europa, indirizzo sul quale insiste uno dei centri commerciali della città. E in via Milano.

Intanto, nei giorni antecedenti, qualche negozio non si è fatto problemi a fare sconti anche del 30% direttamente alla cassa. A dimostrazione di quanto sia forte la voglia di saldi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA