Lunedì 24 Giugno 2013

San Giovanni

Qui solo degrado

Tutti in coda alla biglietteria elettronica. Nei fine settimana infatti la biglietteria tradizionale a San Giovanni è chiusa. E i disagi per i turisti inevitabili;

I sette teleindicatori al piano interrato della stazione di San Giovanni sono da tempo fuori servizio, i pilastri che sostengono una parte della pensilina al binario 2 sono sorretti da vistose impalcature. Nessun pannello luminoso indica in stazione i treni in arrivo e in partenza, così, perdere il messaggio degli altoparlanti significa non sapere dove andare.

Inoltre, ai piedi delle panchine situate nelle salette d’attesa esterne sono ammucchiati numerosi cartoni. Sono gli stessi che tappezzano il prato del parco della stazione, divenuti giacigli di fortuna per i clochard. E, dal momento che tali salette si trasformano in estate in vere camere a gas, i viaggiatori preferiscono sedersi sui parapetti delle scale, con tanto di rischi per la sicurezza e in dispregio ai cartelli di divieto.

Leggi gli approfondimenti su La Provincia in edicola lunedì 24 giugno

COMO

© riproduzione riservata