Scritte sul Monumento

Il Comune chiede i danni

L’amministrazione si vuole rivalere sui minorenni che imbrattarono il Monumento ai Caduti

Scritte sul Monumento Il Comune chiede i danni
Scritte sul Monumento ai Caduti

Lo scorso mese di ottobre nove minorenni erano stati fermati dagli agenti della Polizia Locale,

su segnalazione di alcuni cittadini, per aver imbrattato di scritte il Monumento ai Caduti.

La giunta che si è riunita mercoledì pomeriggio ha preso atto del prosieguo della procedura avviata nei loro confronti. «Pur apprezzando la lettera di scuse che alcuni dei i minorenni coinvolti hanno scritto - commenta il sindaco Mario Lucini – l’amministrazione non può che confermare il procedimento e quindi verrà chiesto il risarcimento del danno. Non dimentichiamo che i vandalismi hanno riguardato un monumento tutelato».

L’episodio risale allo scorso mese di ottobre quando i ragazzi, di età compresa tra i 14 e i 17 anni, avevano bigiato la scuola per andare ad imbrattare il Monumento ai Caduti e avevano concluso la loro giornata di bravate al comando della polizia locale dove erano stati raggiunti dai genitori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}