Martedì 18 Febbraio 2014

«Sulla nuova ztl

non cambio idea»

Mario Lucini

Como

Nessun passo indietro . Il sindaco Mario Luicini tira dritto e dice che, il solo rammarico è quello di non aver messo in atto prima l’allargamento della zona a traffico limitato.

Sindaco, i commercianti le chiedono di rinviare il provvedimento finché non sarà riaperto il parcheggio Ticosa.

«Non è possibile, il percorso è stato lunghissimo. Il rammarico, caso mai, è quello di non aver iniziato prima la sperimentazione a causa del cantiere della darsena. Non ci sono ragioni per non procedere con questo periodo di sperimentazione».

I commercianti hanno annunciato addirittura la serrata e le luci spente dei negozi. Come valuta questa clamorosa protesta?

«Sono tutte iniziative che rientrano nelle facoltà dei cittadini, ma non si può dire che non ci sia stato confronto. È legittimo che ci siano valutazioni diverse, c’è chi poi è deputato ad assumere le scelte tenendo presente la collettività».

In piazza Roma, però, si tiene conto delle esigenze di pochi (i residenti), non certo della collettività…

«La collettività è fatta da tutti, e piazza Roma non è isolata dal provvedimento che è equilibrato e tiene conto di diverse esigenze e categorie di fruitori della città».

Crede che la maggioranza della città sia con lei?

«Sono stato votato sulla base di un programma elettorale che sto cercando di attuare e credo di rispettare l’impegno che mi sono assunto. Poi non posso presumere nulla e questo credo valga anche nell’altro senso. A fronte di una qualsiasi scelta con una ricaduta pubblica, emerge in modo più evidente il dissenso. Ricevo anche molti inviti a non cedere su questa cosa, ma non voglio fare delle valutazioni sommarie. Riceviamo sia proteste sia sollecitazioni ad andare avanti. Ci sono molti commercianti, ad esempio nella zona est della città murata che sono soddisfatti dei posti blu».

L’intervista completa su “La Provincia” di lunedì 17 febbraio

© riproduzione riservata