Tra ztl, tasse locali, scuole e anziani

Una folla per il dibattito a Casnate

Verso il voto. Bulgheroni, Mazzola e Girardi si sono affrontati senza esclusione di colpi. Il pubblico si è scatenato soprattutto con le domande sui problemi concreti del paese

Tra ztl, tasse locali, scuole e anziani Una folla per il dibattito a Casnate
Il confronto dell’altra sera tra i tre candidati sindaco

Finte cortesie, frecciate, claque e qualche urlo dal pubblico. Ecco l’ultimo confronto “all’americana” per le elezioni di Casnate con Bernate.

Lunedì sera alla scuola dell’infanzia era presente una grossa parte del corpo elettorale per assistere alla sfida a colpi di cronometro tra Fabio Bulgheroni, sindaco uscente, Paolo Mazzola, candidato per “Camminiamo insieme” e Antonella Girardi per la lista “La clessidra”. Due minuti a testa per dieci domande, seguite da altri interrogativi proposti dai cittadini e un appello finale al voto.

La trama, per sommi capi, è stata la seguente. Bulgheroni e Mazzola si sono scambiati colpi di fioretto e affondi per tutta la serata, come due vecchi compagni d’arme.

«Noi non abbiamo fatto pagare la Tasi» ha ricordato il primo «Sì, grazie, multando centinaia di autisti con la Ztl» ha punzecchiato l’altro.

Il peso di questa gara, su certi argomenti più che tesa, fa immaginare una corsa a due, un testa a testa. Non a caso entrambi si sono lanciati immaginando faraoniche opere pubbliche, nell’ordine: una palestra, una nuova mensa per le scuole, l’allargamento della biblioteca e dell’ambulatorio, un centro per anziani e uno polifunzionale. Diverso l’approccio di Girardi che ha accettato il ruolo di outsider definendosi come «L’alternativa».

LEGGETE l’ampio servizio

su LA PROVINCIA di MERCOLEDÌ 27 maggio 2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}