Treni, venerdì sciopero di quattro ore
Pendolari comaschi su un treno affollato

Treni, venerdì sciopero di quattro ore

Sarà un’altra giornata difficile per i pendolari comaschi. Risparmiati i convogli in partenza da San Giovanni. A febbraio il bonus

Como

Lo sciopero dei treni proclamato per venerdì 25 gennaio, dall’organizzazione sindacale Usb Lavoro Privato, coinvolgerà il personale di Ferrovienord.

Dalle 12 alle 16, pertanto, saranno possibili ritardi, variazioni o cancellazioni al servizio sulle seguenti linee ferroviarie: Laveno-Varese, Novara-Saronno-Milano, Como Saronno Milano, Asso Mariano-Camnago-Seveso-Milano e Brescia-Iseo-Edolo. Nello sciopero sarà coinvolto anche il servizio Malpensa Express.

«I collegamenti aeroportuali “Milano Cadorna-Malpensa Aeroporto” e “Busto Arsizio Fs-Malpensa Aeroporto - si legge nell’avviso pubblicato da Trenord sul proprio sito - In caso di non effettuazione dei treni, potranno essere sostituiti da autobus no-stop, senza fermate intermedie», con partenza quindi da Cadorna o Busto Arsizio e arrivo diretto a Malpensa.

Possibili modifiche alla circolazione potranno verificarsi anche «sulle linee suburbane S1 (Saronno-Milano Passante-Lodi), S2 (Mariano Comense-Milano Passante-Milano Rogoredo), S3 (Saronno-Milano Bovisa-Milano Cadorna), S4 (Camnago-Milano Bovisa-Milano Cadorna), S9 (Saronno-Seregno-Milano-Albairate), S13 (Pavia-Milano Passante-Milano Bovisa) e S40 (Como-Mendrisio-Varese-Malpensa)».

Non sono escluse «possibili ripercussioni anche alla fine dello sciopero» e pertanto Trenord invita i passeggeri «a prestare attenzione sia agli annunci sonori diffusi in stazione che alle informazioni in scorrimento sui monitor. Informazioni e aggiornamenti, saranno disponibili sul sito www.trenord.it e sulla App Trenord». Saranno risparmiati dai disagi dello sciopero i pendolari che partono da Como San Giovanni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA