Truffatori a Sant’Agata, il parroco lancia l’allarme

Truffatori a Sant’Agata, il parroco lancia l’allarme

«Ci sono persone che passano per le case chiedendo soldi a nome della parrocchia o dell’oratorio: è falso»

«Attenzione ai truffatori che chiedono soldi per la parrocchia o l’oratorio».

L’allarme è stato lanciato dal parroco di Sant’Agata, don Giorgio Cristiani, che sulla base di alcune segnalazioni ha voluto avvertire, anche tramite le mail, tutti i suoi parrocchiani.

«Ci sono persone che passano per le case chiedendo soldi a nome della parrocchia o dell’oratorio: è falso, la parrocchia non ha mai mandato in giro nessuno a chiedere soldi a suo nome». E precisa ancora: «Ci sono invece persone che passano per le case per vendere i loro libri e che hanno chiesto di affiggere il loro manifesto alla bacheca della chiesa parrocchiale. Va bene, questo è un lavoro! Ma non sono per nulla mandati dalla parrocchia, fanno il loro mestiere, rispettabile, ma, lo ripeto: non hanno niente a che fare con la parrocchia».

L’invito è quindi di stare attenti alle persone che suonano al campanello di casa. n


© RIPRODUZIONE RISERVATA