Martedì 01 Aprile 2014

«Una pagina di giornale

per svegliare gli elettori»

Paolo Belligi, 48 anni, di Cadorago

Ha comprato una pagina de “La Provincia” per risvegliare le coscienze dei cittadini in vista delle prossime elezioni di Cadorago. Ha speso dei soldi per pubblicare una sorta di manifesto della buona politica, un vademecum sul buon amministratore locale. Per Paolo Belligi, 48 anni, carabiniere in congedo, consigliere di minoranza, l’aver acquistato una pagina di giornale ha il sapore dell’impegno civico e politico. «È un manifesto – dice Belligi – realizzato per far capire alla gente che possiamo avere un paese diverso, la politica deve essere una cosa seria, i politici devono essere seri. Il problema vero è che non crediamo più nella politica, non c’è più la fiducia verso certe persone. Con la pagina volevo rianimare lo spirito della gente. Vorrei che fosse un invito a lasciar perdere le aspirazioni personali».

Belligi ha avuto modo di sperimentare la politica sedendo sui banchi dell’opposizione, ma l’istituzione locale non lo ha per il momento entusiasmato, anzi tutt’altro: «Dovrebbe essere il luogo nel quale poter risolvere i problemi delle persone – sottolinea – non credevo potesse essere crollato in maniera tanto repentina. Sono rimasto molto male da come vengono gestite le cose, mi è sembrato da subito un bar dove tutti litigano e i problemi restano lì da risolvere».

© riproduzione riservata