Veronesi conquista

il cuore dei comaschi

«La scienza è pace»

Applausi al Sociale per uno dei più grandi scienziati italiani

Un successo anche per la delegazione comasca della Fondazione

Veronesi conquista il cuore dei comaschi «La scienza è pace»

Debutto altamente spettacolare ed elegante, ieri sera, per le attività della delegazione comasca della Fondazione Umberto Veronesi.

In un Teatro Sociale splendente più che mai e trasformato, per l’occasione, in sala da ricevimento, con la temporanea eliminazione delle poltroncine della platea, ha avuto luogo la cena di gala organizzata per raccogliere fondi a vantaggio della Fondazione creata, per la ricerca, da Umberto Veronesi.

Ad essere esaltata è stata soprattutto la partecipazione personale ma anche economica, di tanti comaschi. Oltre cinquecento persone si sono assiepate in teatro.

Ai saluti iniziali ha partecipato naturalmente anche Paolo Veronesi, presidente della Fondazione Veronesi, che ha detto: « Da ultima aggiunta alle città che partecipano alla Fondazione, Como è diventata la prima. Con questa cena e le vostre donazioni, siamo già oltre i numeri consueti. È davvero una risposta bellissima per noi che lavoriamo con la missione di promozione e divulgazione della scienza». Tra gli applausi poi ha preso la parola Umberto Veronesi, vero deus ex machina della ricerca, che ha affermato: «Vi ringrazio dal profondo del cuore. La scienza ha bisogno di partecipazione e solidarietà. È uno strumento di progresso e di pace e per questo, presto, organizzeremo un grande convegno sulla pace nel mondo, perché il linguaggio scientifico è linguaggio di pace».

© RIPRODUZIONE RISERVATA