Villa Erba apre a tutti  parco e galoppatoio

Villa Erba apre a tutti

parco e galoppatoio

Firmata l’intesa tra il Comune e proprietari. Restano da concordare i giorni di libero accesso: in estate dalle 10 alle 18, d’inverno fino alle 16

Con una firma di convalida di un protocollo che risale nientemeno che al 1986 si è posta finalmente la parola fine a un palleggio di responsabilità tra Comune e Villa Erba Spa tutte le volte che si è parlato di apertura al pubblico del parco e del galoppatoio.

La soddisfazione, però, non è generalizzata e un’aspra critica nei confronti del sindaco e della giunta viene dal Comitato costituito a Cernobbio un po’ di anni fa per ottenere la rimozione dei lucchetti che allora bloccavano i cancelli. Petizione che aveva ottenuto un gran numero di firme.

Nel rispetto dello spirito della documentazione sottoscritta, il sindaco Paolo Furgoni e il presidente della società di gestione del polo espositivo-congressuale Cesare Manfredi hanno ora sottoscritto una convenzione le cui linee guida sanciscono la fruibilità al pubblico dell’area dell’ex galoppatoio e del parco secondo un calendario di giorni ancora da concordare.

«Finalmente Cernobbio e i suoi abitanti potranno entrare e godere degli spazi verdi in riva al lago ovviamente senza arrecare intralcio alle varie attività fieristiche e espositive di Villa Erba Spa - sottolinea il sindaco - in quanto la convenzione prevede il libero accesso dalle 10 alle 16 nel periodo invernale (da ottobre a marzo) e dalle 10 alle 18 nei mesi estivi (da aprile a settembre).

© RIPRODUZIONE RISERVATA