Accademia Galli e tessile Link con il Gruppo Colombo
COMO Un gruppo di lavoro del progetto “Career card” che coinvolge studenti e aziende

Accademia Galli e tessile
Link con il Gruppo Colombo

L’azienda tessile ha aderito al progetto Career Card, il progetto per creare sinergie con gli studenti

Obiettivo: creare un link fra alta formazione e realtà d’impresa. È questo il senso che, dal 2011, muove “Career Card”, nato grazie alla sinergia fra Accademia di belle arti Aldo Galli – Ied Como, Unindustria, Camera di Commercio e importanti aziende del territorio.

Fra loro, il Gruppo Colombo: «Siamo fra i primi ad aver partecipato – spiega Mamo Colombo, responsabile creativo – il riscontro è senza dubbio positivo sotto diversi aspetti. Per esempio, il rapporto instaurato con la scuola e la crescita delle competenze dei ragazzi anno dopo anno. Conoscendone le capacità, è più facile coinvolgerli nelle nostre attività. Possiamo individuare una doppia valenza: una corsia preferenziale per noi, una volta che gli studenti hanno concluso il loro percorso accademico, e una collaborazione attiva con la didattica dell’Accademia, con cui possiamo confrontarci circa le nostre esigenze».

Career Card coinvolge gli studenti del corso di Fashion & Textile Design, coordinati dalla direttrice Marina Nelli. Realizzano progetti professionali, sviluppati parallelamente alla didattica in base ai briefing aziendali. Alla fine, arriva una borsa di studio assegnata dall’impresa allo studente individuato come più meritevole all’interno di ogni singolo lavoro. In più, diverse menzioni assegnati a ragazzi riconosciuti come personalità di spicco, affini alla filosofia aziendale.

Il titolo del progetto per Colombo è “Cross Over”, ed è stato presentato lunedì: il mixing tra le varie linee aziendali (per fare alcuni nomi: Colombo, Mario Boselli, ITS Artea) porta a delle commistioni inusitate e a degli incroci inaspettati. «Gli interventi materici – scrive l’Accademia Galli - sotto forma di disegni divisi per grafie tematiche e per destinazioni d’uso, formano un quilt ispiratore. Altri colori e disegni s’intersecano e formano coordinati e coordinabili, vintage e contemporanei, nel “ Gioca la moda”, un modo semplice di tornare bambini e cambiare anche ora le regole».

Il Gruppo Colombo si occupa di tessuti per abbigliamento maschile e femminile, da quello tecnico al jersey d’alta gamma: «Cross Over è la vera sfida – aggiunge Colombo – avendo diverse tipologie di prodotti e produzione, è molto importante riuscire a creare con i più giovani. È chiaro, nella parte iniziale si dimostrano magari più acerbi ma i risultati sono di sicuro positivi. Inoltre, ci aiutano ad aprire la mente, portano entusiasmo, freschezza, un contributo non minato dai pregiudizi».


© RIPRODUZIONE RISERVATA