Autotorino va a caccia  di profili digitali  80 nuove assunzioni
La sede del Gruppo Autotorino in Valtellina

Autotorino va a caccia

di profili digitali

80 nuove assunzioni

Accanto a tecnici e specialisti della vendita, il Gruppo accelera sull’innovazione tecnologica. Il bilancio del 2020: fatturato in calo solo del 10%

Autotorino investe sul capitale umano con 80 nuove assunzioni.

La ricerca non è solo in area tecnica ma è rivolta anche a figure legate ai processi di digitalizzazione, nuove professionalità in linea con le domande e le tendenze del mercato.

Nel 2020 il Gruppo ha contenuto l’impatto della pandemia sul fatturato, meno 10%, chiudendo l’anno con 45.383 vetture vendute tra nuove e usate per un giro d’affari di 1,1 miliardi di euro, mentre il mercato italiano ha subito un calo del 22% delle immatricolazioni ai privati.

Rete di prossimità e web

«Il nostro spirito aziendale messo alla prova lo scorso anno è rimasto molto forte e coeso, confortato da risultati che ci fanno guardare con serenità ai prossimi mesi – commenta Luca Genini responsabile HR del Gruppo Autotorino - Le sfide ci spronano a fare sempre meglio: continueremo a aumentare gli investimenti tanto nella rete di prossimità, quanto nell’ecosistema digitale e in particolare in nuove figure professionali per sostenere le sfide dell’evoluzione del mercato e delle modalità di fruizione della mobilità, sviluppando servizi che soddisfino le aspettative dei clienti in termini di soluzioni e di qualità».

Ottanta le posizioni attualmente aperte che consolideranno l’organico composto da 1.670 collaboratori. La ricerca di nuove figure professionali si rivolge agli ambiti dell’area tecnica e del post-vendita, della consulenza globale alla vendita con specializzazioni in servizi finanziari e assicurativi. Nel quadro della gestione globale il Gruppo cerca anche professionalità specializzate nel mondo della digitalizzazione e delle nuove tecnologie, figure che potrebbero suonare inusuali per un concessionario come digital marketing e project management con opportunità anche per neolaureati in ingegneria gestionale, per sviluppatori di business intelligence e per esperti in data governance.

«In questo percorso, le persone e le loro professionalità sono al centro della nostra attenzione: sono il motore della nostra squadra e ci impegniamo perché possano realizzarsi nel lavoro che svolgono. La prospettiva che adottiamo è quella del cambiamento continuo, infatti l’innovazione è ciò che ci rende competitivi. Per questo lo sviluppo di nuovi processi e canali di contatto, la formazione dei collaboratori e la ricerca di professionalità ben specifiche vanno di pari passo: digitale sì, ma con un pervasivo tocco umano».

La mappa

In Lombardia in tutto le posizioni aperte sono 55: 13 nella provincia di Sondrio, 6 a Como e 5 a Lecco.

I nuovi consulenti commerciali beneficeranno dell’inserimento nell’Autotorino Sales Academy, dove potranno maturare esperienza nel settore automotive e conseguire diversi livelli di certificazione aziendale immergendosi nella consulenza alla mobilità. Un percorso che nel 2020, nell’intero Gruppo, ha sviluppato 1.047 ore di formazione, di cui il 45% come attività di tutoraggio e certificato 7.128 moduli formativi conclusi con successo nella piattaforma di e-learning.

La rete di Autotorino si basa su 30 sedi in Lombardia, 7 in Emilia-Romagna, 7 in Friuli-Venezia Giulia, 4 in Veneto e 4 in Piemonte, a cui si sono aggiunte nei primi mesi del 2021, 2 nuove sedi a Verona.


© RIPRODUZIONE RISERVATA