Sabato 28 Settembre 2013

Aziende in fuga in Svizzera

Maroni: «Le capisco»

Como - Paolo De Santis

Maroni non attacca le aziende in fuga: «Non posso biasimare chi va a stare meglio. Ma noi stiamo lavorando per ridurre la burocrazia».

L’assalto delle imprese all’iniziativa del Comune di Chiasso fa ancora discutere. E il presidente della Camera di commercio Paolo De Santis si dice preoccupato: ««Serve responsabilità, I politici devono capire che l’impresa è un valore fondante del Paese, svilupparla è determinante. Le istituzioni devono dare risposte veloci».

Soltanto la semplice curiosità, per De Santis, è un aspetto allarmante. «Non credo che dietro la partecipazione ci sia una volontà di trasferirsi - afferma - ma si percepisce la perdita di competitività italiana. Il problema non è soltanto Como, ma l’intero Paese».

OGGI DUE PAGINA DI SERVIZI, ANALISI E DIBATTITO

© riproduzione riservata