Sabato 10 Maggio 2014

«Blocchiamo i ristorni»

Risale la tensione con il Ticino

Como - Il confine

La proposta formale arriverà nei prossimi giorni, afferma la Lega in Ticino. Ma intanto già il consigliere di stato Gobbi ha annunciato di voler chiedere il blocco dei ristorni con il collega Zali. E a Como ci si muove: il consigliere regionale Francesco Dotti chiede di portare subito il caso in Regione Lombardia.

Intanto una statistica in Svizzera rivela la crescita non solo numerica dei frontalieri negli ultimi dieci anni: sempre più impiegati e dirigenti, il che provoca il mal di pancia politico.

TUTTI I DATI E I COMMENTI OGGI SUL GIORNALE

© riproduzione riservata