«Caccia agli ingegneri»  Ecco chi assumono in Ticino

«Caccia agli ingegneri»

Ecco chi assumono in Ticino

La Inpeco, che si trasferirà e amplierà a Novazzano, arriverà gradualmente dai 60 dipendenti attuali ai 200 in prospettiva. Ecco dove mandare il curriculum

Alti profili, ma si vuole davvero crescere. Dalle circa 60 persone attuali a 200 dipendenti, in prospettiva.

E le porte sono aperte per coloro che hanno i requisiti, frontalieri compresi, alla Inpeco.

Lo conferma l’azienda ticinese, che trasloco (e si amplia) a Novazzano da Lugano. «Le personalità ricercate, nelle 150 nuove assunzioni previste dopo il trasferimento di sede da Lugano a Novazzano - spiega Andrea Mauri, chief operations officer, responsabile operativo - saranno soprattutto ingegneri informatici e biomedici. Più in genere, figure a diversi livelli. Ovviamente saranno opportunità di lavoro per residenti italiani». Oltre che per gli svizzeri, che senz’altro si sentiranno in concorrenza con i curricula che arriveranno anche da Como e provincia, per cercare di entrare nella Inpeco, l’azienda ticinese con esperienza nel settore dell’automatizzazione di laboratori clinici.

L’indirizzo mail è hr@inpeco.com.

OGGI I DETTAGLI SUL GIORNALE


© RIPRODUZIONE RISERVATA