Mercoledì 11 Settembre 2013

Chiasso chiama le aziende

«Già in 50 hanno risposto»

Moreno Colombo

«Vogliamo attrarre a Chiasso nuova imprenditoria, purché di qualità. Che garantisca cioè standard di innovazione e di stipendio oltre a nuovi posti di lavoro qualificato anche ai giovani svizzeri».

Standard che l’amministrazione comunale del sindaco Moreno Colombo ha fatto mettere nero su bianco in un documento di 70 pagine destinato ad avvocati, notai e società fiduciarie per chiarire lo scenario imprenditoriale gradito nella città, in una volontà, spiega Colombo, di apertura all’ingresso di nuove realtà giocando anche la carta della semplificazione burocratica.

Uno scenario che riguarda da vicino le imprese comasche visto che - ci dice Colombo - «la moda è il settore che più ci interessa». Imprese, avvocati, notai e fiduciari si incontreranno il 26 settembre quando Moreno, alle 11 allo Spazio Officina aprirà la manifestazione “Benvenuta impresa nella città di Chiasso”, organizzata dalla municipalità insieme ad Apec (l’associazione “movimento economico” a partecipazione pubblico-privata) e ad Ers Mb, l’ente regionale di sviluppo.

«Le iscrizioni - dice il sindaco - sono aperte da soli cinque giorni e abbiamo già ricevuto 50 domande, contiamo di chiudere con la presenza di 150 aziende».

TUTTI I DETTAGLI SUL GIORNALE DI OGGI

UNA PAGINA SU SVIZZERA ,FRONTALIERI E AZIENDE

© riproduzione riservata