Da Expo a ComoNext  Padiglione del Brasile all’asta
La celebre rete del padiglione Brasile di Expo 2015

Da Expo a ComoNext

Padiglione del Brasile all’asta

Expo InvestL’azienda ha sede a Lomazzo: la base è di 1,6 milioni. C’è tempo fino al 18 gennaio per conquistare i pezzi d’arredo

Ancora profumo di Expo a ComoNext, con un’avventura affascinante che partirà proprio da un’azienda che si trova a Lomazzo.

Sono ufficialmente aperte le aste per la vendita degli arredi del Padiglione del Brasile all’Esposizione universale. E le aste in questione sono gestite da Expo Invest srl, azienda con sede all’interno del Parco scientifico tecnologico comasco.

Più di tre settimane per catturare una o più delle componenti questa magica struttura.

Fino al 18 gennaio 2016 sulla piattaforma www.astexpo.it sarà infatti possibile aggiudicarsi arredi, pezzi d’arte, attrezzatura informatica, ristorante bar e la struttura stessa del Padiglione del Brasile, la cui base d’asta è di 1.600.000 euro.

Una cifra a sé per la parte della struttura che è diventata la regina incontrastata del padiglione. La famosa rete, simbolo del Padiglione, sarà invece battuta con una base d’asta di 500mila euro.

«Per la rete si sono fatti avanti collezionisti stranieri ma anche qualche italiano ha fatto capolino – dichiara Cinzia Ciniltani, amministratore delegato di Expo Invest -, mentre la galleria interattiva sarebbe l’ideale per qualche museo di ultima generazione o qualche ente che abbia una storia da raccontare».

Con un auspicio che viene sottolineato dall’ad della società: «Nostra speranza è che l’auditorium retrattile da 150 posti a sedere rimanga in Italia, magari presso qualche università o micro teatro. I prodotti di design saranno accessibili a tutti perché verranno messi all’asta a singolo pezzo».

Non solo business, però. C’è anche lo spirito dell’Esposizione universale e dei messaggi che sono stati mandati da qui, a guidare l’operazione successiva sul Padiglione Brasile. Un aspetto a cui i promotori dunque tengomo moltissimo e vogliono rimarcarlo.

Infatti l’iniziativa in corso in questi giorni ha anche importanti risvolti di solidarietà, come racconta Paolo Fancoli, presidente di Expo Invest nello spiegare i dettagli.

«Destineremo il 5% delle nostre commissioni sulle vendite ad una missione italiana in Brasile, e qualche ricordo di Expo 2015 andrà anche alla Santa Sede» commenta a questo proposito Fancoli.n 
R. Eco.


© RIPRODUZIONE RISERVATA