Il designer saudita   investe su Como  «Competenze uniche»
La sfilata di Ramzen a Milano Moda Donna

Il designer saudita

investe su Como

«Competenze uniche»

Abdul Al-Romaizan con Ramzen ha scelto i tessuti di Ostinelli Seta. «Esperienza e capacità di sperimentare, una vera eccellenza nella stampa e nella tessitura»

«“Gioia di vivere” è fantasia e coraggio di osare. Per rendere più viva che mai l’energia delle nostre stampe, abbiamo deciso di affidarci all’esperienza ed allo spirito di sperimentazione di Ostinelli Seta. In un mondo che guarda sempre avanti l’azienda comasca è riuscita, grazie ad un heritage unico ed all’uso delle più moderne tecniche, a traghettare la grande tradizione serica italiana nel nuovo millennio. Un esempio è l’utilizzo della tecnica double-face che grazie al posizionamento di due stampe su entrambe le facce del tessuto, rende i nostri foulard doppiamente unici. Vera eccellenza anche nella tessitura, Ostinelli Seta ha magistralmente tradotto la fantasia di “Gioia di vivere” in uno jacquard straordinario per ricchezza e luce».

Parole di “Ramzen” Abdul Al-Romaizan, fondatore e designer del primo marchio saudita presente sulla passerella di Moda Milano Donna. Un sogno che si è trasformato in realtà grazie anche all’aiuto e all’esperienza dei maestri artigiani comaschi, e non solo. Ogni creazione vuole essere un inno al Made in Italy.

L’origine

Originario, appunto, dell’Arabia Saudita, Abdul Al-Romai-zan ha vissuto e studiato a Milano e negli Stati Uniti e, prima di lanciare la sua linea, si occupato di jewelery design, e produzioni di eventi di altissimo livello. La scelta della scena milanese per il debutto nel pret-à-porter di lusso mira a ottenere maggiore visibilità internazionale.

La collezione presentata nella metropoli lombarda è un trionfo di tessuti di altissima qualità, dalla seta al lino, alle textures d’avanguardia.

«Abbiamo lanciato Ramzen con la collezione autunno-inverno concepita attorno a una solida palette di colori tenui che riflettevano il calmo isolamento che abbiamo vissuto con la chiusura a causa dei lockdown dello scorso anno» spiega Abdul Al-Romaizan. Ora, mentre riprendono le sfilate dal vivo e il marchio si sta affermando in tutto il mondo, la nuova collezione primavera-estate 2022 trasporta chi la indossa in un giardino magico pieno di felicità, colori e stampe vivaci

Dagli abiti formali da uomo ai dress da sera per lei, fino ai look casual-chic, il talento del designer reinventa lo stile degli anni Novanta e mette in mostra l’uso innovativo di tecniche di produzione, trame, tagli e silhouette. Da ogni look trapela un’energia e un’ esuberanza che volta le spalle al passato.

Il progetto

Il progetto «racconta la mia storia, tra Arabia Saudita, dove sono nato e cresciuto, Italia e il resto del mondo, che ho visitato e che continuerò a visitare per trarre spunti per il mio lavoro. La moda è sempre stata una mia grande passione, sia come osservatore e studioso, sia come collezionista di capi e accessori, e oggi come designer».

Con Ramzen, il cui nome prende ispirazione dal cognome del fondatore e dal nomignolo con il quale lo stilista veniva chiamato da bambino, Al-Romaizan vuole creare capi e accessori di alta gamma, tanto che tutta la produzione è made in Italy e alla guida della maison c’è l’ad Andrea Lanza, con un solido passato da Armani, Dolce e Gabbana e Philipp Plein. A lui il compito di far entrare il nuovo brand che - precisa il proprietario - «non è un marchio arabo ma globale», nei migliori department store del lusso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA