Il Prosecco? Merito di Como  Ne parlò Plinio il Vecchio

Il Prosecco? Merito di Como

Ne parlò Plinio il Vecchio

Curiosità a Vinitaly durante un incontro. Con un promotore inaspettato

In alto i calici, grazie a un comasco. E che comasco.

In effetti, il Prosecco è anche “colpa” anche di un concittadino, è emerso a Vinitaly. È stato raccontato durante un incontro alla Carpenè Malvolti.

L’azienda di Conegliano ha infatti presentato un nuovo vino, il Puxinum, un Conegliano Valdobbiadone Prosecco superiore Docg, che nasce anche con la collaborazione della Fondazione Its Cerletti. E gli studenti hanno effettuato una ricerca storica e hanno quindi scoperto che il primo che parla del “pucinum”, che poi diventerà Prosecco, è proprio il comasco Plinio Il Vecchio, nel primo secolo dopo Cristo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA