Jobs Act, 3.400 richieste  «Imprenditori, assumete»
Como - L’esterno della sede dell’Inps provinciale

Jobs Act, 3.400 richieste

«Imprenditori, assumete»

Lunedì un convegno a Lariofiere analizza il fenomeno, appello di Roberto Corno. E intanto all’Inps la conferma: le aziende continuano a bussare

Assumere, conviene. Lo racconterà un convegno lunedì a Lariofiere. E lo ribadisce Roberto Corno, consulente del lavoro che aprirà i lavori alle ore 18.30 a Erba.

«Imprenditori è il momento giusto per farlo».

L’interesse è elevato. Lo raccontano le associazioni di categoria che continuano a ricevere richieste di informazione. Ma ancor più l’Inps di Como, che analizza il fenomeno cifre alla mano.

Si è arrivati a 3.400 richieste: con puntualità aggiorna il direttore provinciale Filippo Pagano. E dà anche una diagnosi che non può che essere positiva: «Ciò che è certo, come già affermato nella mia comunicazione di maggio, è il significativo interessamento da parte delle imprese per questo strumento».

Non si tratta insomma in maniera automatica della creazione di posti di lavoro, ma il fermento che il provvedimento del Governo Renzi sta generando è tangibile.

Già febbraio aveva registrato 666 domande in proposito. Il primato spetta appunto a marzo con 1.128 richieste da parte delle imprese. Aprile si è portato a casa quasi la metà di interesse: si è raggiunta quota 635. A maggio ecco 507 domande, che sono diventata 410 giugno. Persino luglio: in tre giorni, 54 le richieste.

OGGI UNA PAGINA SUL GIORNALE


© RIPRODUZIONE RISERVATA