La solidarietà è Bennet  Dalla spesa l’aiuto ai malati
Il pulmino donato all’Unitalsi dai clienti Bennet

La solidarietà è Bennet

Dalla spesa l’aiuto ai malati

Pulmino all’Unitalsi grazie alle donazioni dei clienti con la raccolta punti. L’arcivescovo Delpini alla cerimonia

Servirà a trasportare le persone allettate ed i malati di Sla il nuovo pulmino dell’Unitalsi attrezzato grazie alle donazioni dei clienti Bennet. Tramite la raccolta punti della scorsa stagione i consumatori titolari di carta Bennet Club hanno potuto convertire i punti collezionati con la spesa nel sostegno concreto al progetto di Unitalsi Lombarda. E lo hanno fatto in tanti, sono stati raccolti 17.000 euro nel complesso. «Ringraziamo di cuore tutti i clienti che hanno contribuito a realizzare questo progetto che riguarda direttamente il benessere e la salute delle persone più fragili» fanno sapere con orgoglio da Bennet che da anni coinvolge tramite la propria raccolta punti i clienti nel sostegno di Unitalsi Lombarda. È grazie alla loro generosità se il mezzo di trasporto è stato finalmente attrezzato con una pedana di sollevamento, l’impianto per l’ossigeno, la barella allargata e il materasso anti decubito.

«Grazie a questo pulmino renderemo la vita più semplice a tante persone costrette a confrontarsi con patologie delicate come Sla e la Sma» spiega Vittore De Carli presidente Unitalsi Lombarda.

L’entrata in servizio è stata preceduta dalla benedizione di monsignor Mario Delpini, arcivescovo di Milano, madrina la signora Gianna Ratti presidente onorario di Bennet durante la quinta giornata del sacerdote anziano e malato a Caravaggio, nel santuario Santa Maria del Fonte.

Il trasporto di ammalati e disabili richiede delle specifiche conoscenze che garantiscono la sicurezza del paziente durante il suo spostamento, ma soprattutto dedizione, spirito di servizio e comprensione.

Anche nel 2019 Bennet sostiene i progetti e le attività benefiche di Unitalsi Lombarda e invita tutti i clienti a donare i propri punti per iniziative concrete e di utilità sociale nei territori in cui è presente. Maggiori dettagli su Bennet.com.


© RIPRODUZIONE RISERVATA