La Svizzera «Giù le mani   dall’accordo sui frontalieri»
Cartelli per la Svizzera e Como: confine attraversato ogni giorno da 25mila frontalieri

La Svizzera «Giù le mani

dall’accordo sui frontalieri»

Il Consiglio nazionale ha respinto le indicazioni del Canton Ticino: farebbe da

L’accordo sui frontalieri non si tocca. Così il Consiglio nazionale svizzero ha respinto tre iniziative ticinesi, una delle quali chiedeva proprio questa abrogazione.

Il relatore in commissione Jacques André-Maire ha ribadito che un sì alla proposta ticinese porterebbe anche al decadimento della convenzione di doppia imposizione tra i due Paesi, con il protocollo appena approvato sullo scambio di dati fiscali su richiesta.

Senza contare la paralisi sui negoziati in corso tra Roma e Berna a proposito del nuovo regime di imposizione dei frontalieri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA