Maxi debito con il fisco  Tagliato del 74%
Como - L’Agenzia delle Entrate

Maxi debito con il fisco

Tagliato del 74%

Il giudice ha ridotto l’importo, originariamente di un milione e mezzo, che doveva versare un’ex imprenditrice

Un maxi sconto per un milione e mezzo dovuto al fisco. Lo consente la cosiddetta legge sul sovraindebitamento, relativamente poco applicata, almeno finora. Ma una ex imprenditrice ha ottenuto dal tribunale di Como il riconoscimento di un poderoso sconto sul debito accumulato con Agenzia delle Entrate ed Equitalia.

Doveva un milione e 400mila euro, ne pagherà “soltanto” 370mila, conseguenza di uno sconto del 74% applicato in seguito a un accordo approvato dai suoi creditori.

Non è il primo caso in Italia, anche se - cifre alla mano -, quello comasco è in assoluto uno dei più clamorosi.

Di recente, analogo pronunciamento aveva assunto il tribunale di Busto Arsizio per un’impiegata in cassa integrazione vistasi ridurre un debito da Equitalia da 86mila a 11mila euro, mentre un terzo caso riguarda Monza, il cui tribunale ha omologato un cosiddetto “Piano del consumatore” riguardante un debito di 150mila euro accumulato da una famiglia alle prese con una esposizione verso più società finanziarie, dovuta all’accensione di prestiti con cessione del quinto dello stipendio e all’attivazione di carte revolving.

I DETTAGLI SUL GIORNALE


© RIPRODUZIONE RISERVATA