Padiglione Italia a Expo  La cravatta ufficiale  con un tessuto comasco
La cravatta in seta jacquard per l’evento in programma a Dubai

Padiglione Italia a Expo

La cravatta ufficiale

con un tessuto comasco

La maison Talarico di Roma è uno storico clientedel converter Classico Seta di Como

“La bellezza unisce le persone”: è questo lo slogan che sarà utilizzato dal “Padiglione Italia” in occasione dell’Expo di Dubai, la manifestazione internazionale che avrebbe dovuto essere già in corso e che, a causa della pandemia, è stata spostata di un anno (si svolgerà dal 1° ottobre 2021 al 31 marzo 2022). E proprio questo slogan sarà stampato sulle cravatte ufficiali del padiglione realizzate dalla maison Talarico di Roma con il tessuto tinto in filo fornito dal converter Classico Seta di Como. Talarico infatti, come era già accaduto durante il semestre italiano di presidenza dell’Unione europea nel 2014 ed in occasione del G7 di Taormina nel 2017, è stato scelto come fornitore ufficiale, portando così il tessuto comasco nel cuore dell’Expo degli Emirati Arabi Uniti. Le cravatte saranno in edizione limitata e in due versioni e saranno caratterizzate anche dal logo ufficiale della partecipazione italiana all’Esposizione universale.

Il prodotto, di alta qualità, è realizzato in seta jacquard fornita dal converter comasco. «La nostra collaborazione con Talarico continua e sta dando risultati importanti – spiega Cesare Tavecchio, responsabile commerciale di Classico Seta -: promuoviamo la qualità e stiamo raccogliendo quanto abbiamo seminato. In una fase storica – prosegue Tavecchio – in cui non sono più presenti i volumi produttivi di un tempo, occorre lavorare per costruire nicchie di mercato».

Il tessuto fornito dalla Classico Seta è lo stesso già utilizzato da Talarico per realizzare la cravatta blu con la bandiera italiana, indossata dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte ma anche dal leader della Lega, Matteo Salvini, e la mascherina protettiva, sempre con il tricolore, utilizzata dallo stesso premier. Con il tessuto made in Como, in occasione di Expo, saranno realizzate più di mille cravatte che verranno donate anche ai capi di Stato che faranno visita al “Padiglione Italia”. «Talarico è un nostro storico cliente – dice ancora Tavecchio – ed insieme abbiamo progettato la cravatta usata da Conte, poi siamo diventati fornitori del tessuto anche per le mascherine ed ora, grazie a questa importante commessa ufficiale, sbarchiamo anche ad Expo».

Un nuovo step importante quindi per Classico Seta, fondata nel 1987 da Roberto Galetti con sede a Como, in via Mentana. «La nostra produzione – spiega ancora il responsabile commerciale del converter – è costituita per l’80% da tessuto tinto in filo in seta e per il 20% da tessuto stampato; forniamo un prodotto di alta gamma made in Italy ai migliori brand a livello internazionale: questa commessa rappresenta per noi un’occasione importante di visibilità, oltre alla conferma che ci stiamo muovendo nella direzione giusta sia a livello di prodotto fornito che di partnership».


© RIPRODUZIONE RISERVATA