Domenica 29 Settembre 2013

«Più lavoro agli svizzeri?

No, spazio agli italiani»

Il Comune di Chiasso

Avanti le aziende italiane a Chiasso, ma per dare lavoro ai giovani svizzeri. Il Comune l’ha ribadito, anche se il sindaco Moreno Colombo ha sottolineato che «non si può fare a meno dei frontalieri, ad esempio per le costruzioni».

Ma i sindacati alzano le antenne.

Roberto Cattaneo (Frontalieri Uil Como) non ha dubbi: «Chi pensa che portare aziende italiane in Svizzera possa significare un aumento dell’occupazione tra i cittadini svizzeri è un illuso. Le imprese italiane che dovessero davvero raccogliere l’invito dei giorni scorsi e spostarsi a Chiasso, infatti, assumeranno necessariamente italiani».

OGGI GLI INTERVENTI SUL GIORNALE

© riproduzione riservata