Rattiflora, più digitale  nel post emergenza  Delivery anche all’estero
Federico Ratti, flower designer, alla guida di Rattiflora

Rattiflora, più digitale

nel post emergenza

Delivery anche all’estero

L’iniziativa L’azienda comasca lancia una piattaforma per la consegna di box floreali in Italia e in Europa. «Puntiamo sull’innovazione nella fase di ripartenza»

Qualità e una grande libertà creativa sono il focus dell’iniziativa digitale studiata da Federico Ratti, alla guida con la cugina Erica di Rattiflora, prestigiosa azienda comasca di impronta familiare che opera ad ampio spettro da quasi ottant’anni nel settore del floral design e del garden design.

«L’ondata di Covid19 ha portato grandissimi danni anche al nostro settore- dice Ratti- Di colpo sono stati rimandati oltre cento eventi in agenda tra marzo e giugno: matrimoni sia in Italia che all’estero, sfilate, feste. Pur spiazzati da un fatto così imprevedibile, che con un colpo di spugna ha cancellato progetti costruiti in mesi di lavoro, abbiamo trovato il modo di non scoraggiarci e di studiare percorsi nuovi».

Il contest

Da qui l’idea di #RattifloraChallenge: una sfida lanciata su Instagram durante la quarantena che invita i followers a creare una composizione floreale con elementi vegetali raccolti sul terrazzo o nel giardino di casa.

«Grazie al maggior tempo a disposizione o alla voglia di scatenare l’immaginazione - continua il flower designer - c’è stata un’adesione incredibile. Questa esperienza virtuale si è rivelata terreno fertile per gettare le basi di un e-commerce che avevo in mente da tempo e continuavo a rimandare per i continui impegni».

Tra qualche giorno apparirà sul portale dell’azienda lariana la sezione Florabox, un flower delivery con consegna in Italia e in Europa.

«Attraverso il nostro catalogo - spiega Ratti - il cliente potrà scegliere una composizione tra le tante presenti, ma non solo. Potrà anche acquistare fiori sciolti da abbinare a suo piacimento. Addirittura, in un secondo tempo, stiamo pensando di proporre kit personalizzati con candele, tessuti e altri oggetti per impreziosire una cena romantica, rendere speciale un anniversario o semplicemente arredare la tavola. Il tutto messo in box in grado di garantire la massima freschezza del bouquet o dei fiori spediti. L’impegno è di garantire le consegne a domicilio tutto l’anno e, tramite una rete di spedizionieri, nel minor tempo possibile in una vasta area geografica».

Servizio customizzato

È stato pensato un prezzo equo, dai 40 euro in su. «Vogliamo offrire un servizio attento e su misura - sottolinea l’imprenditore - il nostro team potrà anche fornire informazioni e consigli nella fase dell’ordine. Questo progetto vuol segnare una ripartenza che rispecchi la nostra storia, i valori di un brand che ha sempre avuto il coraggio di proiettarsi in nuovi campi. Mio padre Pierluigi ci ha fatto conoscere nel mondo della moda curando gli allestimenti delle prime sfilate milanesi per Beppe Modenese, mio zio Alfredo ha firmato i primi grandi eventi per il Gruppo Fiat, mentre Emilio Trabella indimenticabile collaboratore ci ha aiutato a far conoscere la società nella realizzazione di grandi giardini”.

Così Rattiflora è diventato un marchio che si colloca tra le eccellenze del settore. Il passaggio di testimone a Federico ed Erica ha arricchito il portfolio clienti di altre collaborazioni intense con Dolce&Gabbana, Armani, Chopard, Camera Moda e altri nomi di prestigio pronti anche loro a rialzarsi e ripartire. «Siamo in prima linea - conclude Ratti - per difendere il nostro know how e farci portavoce di un messaggio di speranza e di serenità».


© RIPRODUZIONE RISERVATA