Sisme, l’euro debole può salvare 14 posti
Uno striscione sulla recinzione della Sisme con le parole di Papa Francesco: “Senza lavoro non c’è dignità”

Sisme, l’euro debole può salvare 14 posti

Potrebbero tornare a Olgiate alcune lavorazioni oggi in Cina. L’ultima parola ai lavoratori: devono chiudere l’accordo sulla mobilità

Sisme, il dollaro forte potrebbe riportare il lavoro a Olgiate e salvare 14 posti su 22 esuberi residui. La proposta è stata sottoposta dall’azienda a sindacati e Rsu.

Per effetto della svalutazione dell’euro sul dollaro e sulla moneta cinese che contribuisce a rendere di nuovo più competitiva l’Europa, Sisme riporterebbe a Olgiate una parte dei volumi di rotostatori ora prodotti in Cina per un cliente francese. Operazione che porterebbe da un lato a perdere meno e dall’altro a salvare 14 posti di lavoro sul sito di Olgiate, che ora ne conta 296.


© RIPRODUZIONE RISERVATA