Toscani: «Nelle botteghe   nasce la ripresa»
1Oliviero Toscani durante la conferenza a Pitti2 Il pubblico3 Folla all’ingresso della fortezza da Basso

Toscani: «Nelle botteghe

nasce la ripresa»

A Pitti il grande fotografo ha parlato agli studenti comaschi dello Ied

Un paladino dell’artigianato, dei tanti piccoli imprenditori delle filiere tessili che nonostante le difficoltà e la mancanza di sostegno da parte delle istituzioni sono sopravvissuti alla delocalizzazione.

«La forza dell’Italia è il loro saper fare, un bagaglio di competenze, esperienze e manualità unico, una ricchezza che tutto il mondo ci invidia».

Parole pronunciate quasi con rabbia l’altroieri da Oliviero Toscani, uno degli innovatori della scena fotografica internazionale, ospite d’eccezione dell’Istituto Europeo di Design di Firenze - alla presenza degli studenti delle sedi di Como, di Milano e di Torino - in occasione delle iniziative dedicate dal network formativo all’87esima edizione di Pitti Immagine Uomo.

«Sono gli artigiani i veri eroi che continuano a difendere la qualità e l’unicità dei nostri prodotti», ha detto. Valori che si stanno rivelando sempre più strategici per le firme e i grandi gruppi della confezione italiana.Non è un caso che tra gli stand di Fortezza da Basso, vetrina della nuove collezioni maschili per l’autunno-inverno 2015-16, non si parli che di heritage e di tecniche manuali tramandate da una generazione all’altra.


© RIPRODUZIONE RISERVATA