Vedetta 2 Mondialpol  Tre acquisizioni:  ricavi a 300 milioni
L’ultima convention aziendale a Villa Erba

Vedetta 2 Mondialpol

Tre acquisizioni:

ricavi a 300 milioni

Il Gruppo lariano allarga la propria operatività con nuovi rami d’azienda. Trasporto e conta valori, vigilanza privata e servizi fiduciari. Raggiunti i 3.700 dipendenti

Missione compiuta: Vedetta 2 Mondialpol spa ha concluso l’acquisto da AllSystem S.p.A. di tre rami d’azienda e ha rafforzato ulteriormente il proprio peso in più di un settore. Tradotto in cifre, infatti, il fatturato aggregato del gruppo Mondialpol previsto arriverà a circa 300 milioni e i dipendenti diretti saranno circa 3.700.

L’operazione

L’operazione dell’azienda della famiglia Mura riguarda tre rami specifici: “Trasporto e Conta Valori” (Piemonte, Valle d’Aosta e province di Genova e Milano), “Vigilanza Privata” (piantonamenti armati, servizi stradali e tecnologici nelle province di Genova e Bergamo) e “Servizi Fiduciari” (provincia di Bergamo). Un passaggio importante, perché con questa tappa il gruppo Mondialpol consolida la sua posizione di leadership nel mercato di riferimento del Trasporto Valori e Contazione. Non solo in questo pur strategico comparto, peraltro si vedono i risultati, perché rafforza la posizione anche nel settore della Vigilanza privata e dei Servizi fiduciari.

Ecco il valore strategico dell’operazione, che significa in concreto diversi passi avanti per il gruppo Mondialpol, assistito in qualità di advisor dallo Studio Carone commerciale tributario legale.

Le origini dell’azienda risalgono al 1927, con il carabiniere in congedo Francesco Congiu (nato a Tortolì, in provincia di Nuoro). A Como la presenza è radicata fin dal 1979: in effetti, fin dall’inizio la storia imprenditoriale è stata caratterizzata dalla capacità di guardare avanti e di crescere.

Vedetta 2 Mondialpol oggi vede i discendenti (Fabio e Marco Mura) portare avanti in maniera immutata questa dedizione e questa mentalità, con le azioni e le scelte richieste da questi tempi.

Importante risulta il fattore umano in un settore come questo – da sempre fa notare l’azienda - ma anche l’attenzione crescente alla tecnologia in ausilio al lavoro ha il suo peso: servono mezzi e sistemi all’altezza dei tempi e su questo il gruppo ha sempre investito in modo costante. Approccio fondamentale per una sicurezza ancora più elevata e per una ulteriore efficienza: con i nuovi sistemi uscite a vuoto e falsi allarmi si sono ridimensionati e anche questo è un fattore estremamente significativo.

Il percorso

Come si diceva e come si è visto nel percorso dell’impresa, però, ci sono altri due elementi chiave.

Uno è rappresentato dal personale, per cui si predispone una formazione costante e preziosa. L’altro è il saper diversificare i mercati come si è fatto costantemente negli anni, altra carta che si è sempre voluto giocare con attenzione. L’espansione è comunque proseguita anche a livello geografico, oltre che settoriale.

Il completamento dell’operazione di acquisizione va proprio in questa direzione, saper rafforzare i diversi ambiti in cui si opera e garantire una gamma di attività differenti, terreno fertile per il futuro. Stessa mentalità delle origini dunque, visto che già si partì “avanti”: il che significa sguardo sempre aperto sull’evoluzione delle esigenze e dei sistemi a disposizione, per dare risposte tempestive ed efficaci su un tema sempre più cruciale nel nostro mondo come quello della sicurezza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA