Contro i furti a Montorfano

i controlli dei vicini

Stasera, venerdì 56 novembre, l’assemblea pubblica sulla sicurezza. Il responsabile del comitato: «Non facciamo ronde, utilizzeremo invece whatsapp per lanciare l’allarme»

Contro i furti a Montorfano i controlli dei vicini
Alcuni componenti del direttivo del Comitato per la sicurezza a Montorfano

La sicurezza contro i furti da chi arriva? Dal tuo vicino di casa. Questa la filosofia di fondo dei volontari del neonato gruppo di controllo di vicinato che, insieme all’amministrazione comunale, organizza questa sera, venerdì 6 novembre, alle 20.30 un’assemblea pubblica sul delicato tema della sicurezza nella sala consiliare di Villa Manusardi.

La rete del caro buon vicino, che controlla ogni movimento o spostamento sospetto, sembra funzionare molto bene a Montorfano, dopo il rodaggio estivo: nel corso della serata, aperta a tutti, verrà spiegata l’attività del neonato comitato e le modalità di controllo e di rete che vengono messe in atto.

«Il nostro messaggio è che il miglior antifurto è il nostro vicino di casa – spiega il responsabile del comitato , Diego Luisetti – Non si tratta solo di un semplice slogan, ma di una realtà concreta ed effettiva. Non chiamateci ronde però: utilizziamo i moderni mezzi di comunicazione, come ad esempio il comodissimo Whatsapp, proprio per ricreare in chiave moderna una rete per il passaggio delle informazioni e per la segnalazione di qualsiasi cosa non va: dal camion sospetto nella via, al passaggio di possibili falsi addetti di società del gas o della luce, ai movimenti sospetti di persone mai viste» .

© RIPRODUZIONE RISERVATA