Montorfano ora può correre sul web        Finalmente è arrivata la fibra ottica
Un tecnico di Open Fiber lavora all’allacciamento a Montorfano

Montorfano ora può correre sul web

Finalmente è arrivata la fibra ottica

Open Fiber ha concluso la posa degli undici chilometri di cavi dati

Rimarrà di proprietà pubblica e sarà gestita in concessione con l’azienda per vent’anni

La fibra a Montorfano è realtà.

Dopo i vari lavori dei mesi scorsi per posarla e qualche piccolo disagio, che ovviamente era da mettere in conto, da ieri il paesino sull’omonimo lago si modernizza e guarda al futuro.

Dopo le grandi città anche Montorfano potrà quindi accedere a un servizio che permetterà ai cittadini di navigare a una velocità mai raggiunta prima, utilizzando la fibra ottica che entrerà direttamente nelle case, nelle scuole, nelle aziende e negli uffici pubblici

Open Fiber sta infatti realizzando nelle cosiddette “aree bianche” oggetto dei tre bandi Infratel, con il contributo economico delle regioni coinvolte, un’infrastruttura che punta a ridurre il divario digitale fornendo servizi di connettività a banda ultra larga in oltre nove milioni di abitazioni presenti in tutta Italia.

A Montorfano l’azienda ha realizzato una nuova rete di oltre undici chilometri che vede circa 1.400 immobiliari connesse attraverso un’infrastruttura che rimarrà di proprietà pubblica e sarà gestita in concessione da Open Fiber per i prossimi vent’anni.

Complessivamente, il piano coinvolge oltre settemila Comuni in tutta Italia.

Open Fiber è un operatore che non vende servizi in fibra ottica direttamente all’utente finale, ma è attivo esclusivamente nel mercato all’ingrosso.

Per attivare la connessione, chi è interessato non dovrà far altro che contattare un operatore (tra quelli presenti sul sito www.openfiber.it), scegliere il piano tariffario e navigare a una velocità impossibile da raggiungere con le attuali reti in rame o miste fibra-rame.

Quando l’utente ne farà richiesta, l’operatore selezionato contatterà Open Fiber, che a quel punto fisserà un appuntamento con il cliente per portare la fibra ottica dal pozzetto stradale fin dentro l’abitazione.

Ogni utente sarà così pronto a navigare alla velocità fino a dieci gigabit al secondo, e beneficiare di parecchi servizi come lo streaming online in Hd e 4k, il telelavoro, la telemedicina, e di tante altre opportunità generate dalla rete costruita da Open Fiber.

Un modo per velocizzare il web, migliorando le utenze domestiche, quindi il lavoro e il tempo libero di chiunque sia interessato a potenziare la propria linea internet in casa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA