Pusiano, il post  di Konrad   «Non si sta male senza milanesi»
Corrado Dugo, “Konrad il brianzolo”, e le strade vuote di Pusiano

Pusiano, il post di Konrad

«Non si sta male senza milanesi»

Non si sta male senza milanesi», con una foto del centro di Pusiano domenica 21 marzo completamente vuoto. “Konrad Il Brianzolo” stuzzica con ironia e il web si scatena con quasi 2.500 interazioni al suo post su Facebook in meno di un giorno, dando vita ad una tavola rotonda online sul turismo. I commenti sono i più disparati ma la maggioranza vede con tristezza la strada vuota sperando ritorni il prima possibile il turismo: per i ristoratori, i negozianti e tutto l’indotto conseguente. Perché senza il milanese, scrive qualcuno, non girano neppure “i danè”. Ma la discussione non è per nulla banale, alla fine dai commenti si trova quella spaccatura storica tra chi vuole vedere un futuro sempre più turistico dell’area e chi invece ama la tranquillità e neanche troppo velatamente non gli dispiacerebbe una zona rossa a vita almeno per chi arriva da Milano e hinterland. «Ci sono argomenti che stuzzicano in modo particolare le persone, il turismo è sicuramente uno di questi – spiega il pusianese Corrado Dugo, in arte “Konrad Il Brianzolo” - La mia non era neppure una provocazione, era una annotazione ironica vedendo il centro di Pusiano completamente vuoto. Sono le cose classiche che direbbe un brianzolo, alla ricerca della tranquillità, non mi aspettavo di scatenare una tale discussione». Quattrocento commenti sono molti per un argomento scatenato da una foto con poche righe: «I commenti ne ho letti alcuni, ma poi ho lasciato perdere, anche perché non era assolutamente un post polemico – spiega - È chiaro siamo tutti felici di vedere il centro pieno di gente e io sono il primo a scendere in strada quando ci sono molte persone. È divertente, i negozi lavorano, i ristoranti sono pieni. Però dopo tanti fine settimana in cui c’era molta gente con un minimo di ironia si può anche dire per una domenica che si apprezza la tranquillità. Anche perché è una situazione unica dettata da un momento particolare come questo». Assolutamente legittimo, se detto poi con un sorriso, ma c’è sempre qualcuno che non coglie l’ironia: «Sono un brianzolo che lavora nel Milanese e si trova bene, c’è una inclusione totale e si trova tutto a pochi passi. Ma non mi si può togliere la libertà di fare una battuta sul milanese, come la fanno a me che ho origini siciliane».

(Giovanni Cristiani)


© RIPRODUZIONE RISERVATA