Sabato 21 Novembre 2009

Brutale aggressione in città
Due studenti in ospedale

È ancora fresco, nella memoria della città, la clamorosa lotta tra bande di ragazzotti iniziata in via Garibaldi e finita con l'arresto di uno dei protagonisti, ed ecco che Como è teatro di una nuova violenta aggressione, avvenuta nella notte tra giovedì e ieri. Protagonisti, loro malgrado, due studenti finiti all'ospedale dopo essere stati malmenati a sangue: uno di loro è tuttora ricoverato, con una sospetta frattura alla spalla e una brutta contusione alla testa.
È accaduto in via Milano, poco dopo le due del mattino.
I due amici - secondo il loro racconto - volevano entrare in un locale, ma quando sono arrivati stava già chiudendo. Un rapido saluto ad alcuni amici per poi rimettersi in cammino. Erano in via Milano quando hanno avuto un diverbio, diventato poi pestaggio violentissimo. Protagonisti dell'episodio sono uno studente universitario argentino e un suo amico, entrambi costretti a farsi medicare al pronto soccorso del Sant'Anna e a cui sono stati prescritti, rispettivamente, venticinque e cinque giorni di prognosi.
A mettere fine all'aggressione, avvenuta intorno alle due di questa mattina, una pattuglia della polizia forse chiamata da alcuni inquilini delle abitazioni circostanti. Non trapelano indiscrezioni sulla sorte degli altri ragazzi coinvolti che, al momento, non risulterebbero essere stati tratti in arresto.

g.bardaglio

© riproduzione riservata